Storia

  • 1906

    Nel 1906 Ulderico Gilioli (classe 1896) inizia a lavorare come garzone nel bottegone/cartoleria di Vellani, sito dove ora c'è il bar Tazza d'oro.
    Dopo qualche tempo andò a lavorare nella cartoleria "Rossi e Forghieri" nell'allora Piazza Vittorio Emanuele, oggi Piazza Martiri.
    Con la fine della prima guerra mondiale quel negozio diventò di proprietà dell'Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra della sezione di Carpi e prese il nome di "Mutilati".

  • 1921

    Il primo documento scritto, conservato negli anni, è una fattura fatta da Ulderico il 21 dicembre 1921 alla società ginnica La Patria: da qui l’attuale denominazione Gilioli 1921.
    Il 14 maggio 1932, Ulderico Gilioli, acquista dall’Associazione Mutilati, il negozio di cartoleria che poi prenderà quindi il nome di Gilioli.

  • 1938

    Negli anni seguenti Ulderico, padre di 7 figli, porta a lavorare con sé tutti i figli maschi (Franco, Alberto e poi Giorgio). Lo spirito innovatore di Ulderico lo ha portato in quegli anni a diventare l'agenzia distributiva dei giornali per tutte le edicole del Comune e ad essere uno dei primi negozi di Carpi ad avere il telefono (il numero telefonico era il 44!).
    Anche durante la seconda guerra mondiale il negozio rimane aperto, anche se purtroppo Alberto muore al fronte.

  • 1960

    Nel dopoguerra il negozio diventa punto di riferimento per le aziende e per gli studenti.
    Il 20 dicembre 1968 Ulderico muore e lascia la guida del negozio ai figli Giorgio, Franco e sua moglie Clara.

  • 1969


    L'anno seguente i fratelli Gilioli ampliano il punto vendita inglobando l'attiguo negozio di Zini che vendeva orologi, radio, occhiali, articoli da pesca e da caccia, permettendo così di ampliare il reparto libreria e di inserire i primi articoli da regalo.
    Con la chiusura di Piazza Martiri al traffico il negozio perde la clientela aziendale e così i figli di Giorgio, Daniele e Roberto, presenti spesso anche da piccoli in negozio, iniziano una graduale sostituzione degli articoli da ufficio con quelli da regalo.

  • 1991

    Nel 1991 il primo trasferimento in Corso Alberto Pio 85, negozio ad angolo con 4 vetrine dedicate ai libri, agli strumenti da scrittura, agli oggetti da scrittoio e alla pelletteria nel settore lavoro.

  • 2000

    Nel 2000 il secondo trasferimento in Piazza Garibaldi 43, per ampliare la capacità espositiva interna e creare il primo "multistore" della regione: più spazi dedicati ad ogni singolo settore e marchio, una sorta di tanti shop in shop all'interno di un unico punto vendita.

  • 2006

    Nel 2006 il punto vendita si allarga inglobando l'adiacente negozio Raimondi e aprendo l'offerta anche nel settore pelletteria donna e fragranze per la casa.

  • 2008

    Nel 2008 la bravissima Catia della pelletteria Ledi di Via Paolo Guaitoli (la pelletteria più antica di Carpi), chiude l'attività ed inizia la collaborazione con la famiglia Gilioli trasferendo il reparto pelletteria donna nel mini punto vendita di Corso Alberto Pio 100 e ampliandosi successivamente nell'attuale punto vendita di Corso Alberto Pio 77, coadiuvata dalla figlia Michela.

  • 2011

    Nel punto vendita di Corso Alberto Pio 100 viene di seguito aperto uno spazio dedicato al caffè, dalle macchine per il caffè in capsule, alle capsule, alle cialde ed anche al macinato sfruttando la casualità che proprio tra quelle mure Isidoro macinò il suo caffè fino agli anni '90.

  • 2014


    Nel 2014 l'ultimo grande cambiamento, il terzo trasferimento: di nuovo in Corso Alberto Pio, al numero civico 60 e ritornando così, dopo 25 anni, sotto i portici.
    Nell'attuale sede di 300 metri quadri, vengono soddisfatti tutti e 5 i sensi grazie agli spazi sempre più trasversali creati all'interno del punto vendita che ora spazia dalla pelletteria uomo e donna, all'orologeria, alla gioielleria, alla valigeria, all'abbigliamento, alle fragranze per la casa, all'Hi-fi, all'oggettistica per la casa, agli occhiali, al caffè, al food ed alla miriade di idee regalo.
    Una storia ricca di passione per la tradizione, fortemente legata al centro della città, al proprio passato, ma rivolta al futuro, alle innovazioni e alla costante ricerca di nuove idee x i regali dei propri clienti.

Mission

img-rispetto

Ecologia

Il nostro punto vendita si impegna ad adottare un comportamento rispettoso dell’ambiente.
  1. Il nostro impianto di illuminazione è totalmente a led, per il risparmio energetico
  2. Il nostro fornitore di corrente elettrica utilizza solo fonti al 100% rinnovabili
    certificato-luce-amica
  3. Le nostre shopper sono realizzate con carta proveniente da fonti gestite in maniera responsabile

    carta